Io non penso mai alla mia vita tra vent’anni
E sento di non sapere nemmeno dove sia adesso
Mi guarderò allo specchio ma sarò diverso
Siamo la somme degli errori che abbiamo commesso

Da bambino impari a odiare chi ti ha fatto male
E credi che ferirlo sia l’unica soluzione
Ma è quando cresci e diventi grande
Che impari a perdonare chi prima ti ha spezzato il cuore

Il primo amore dura quanto una stella cadente
Non dura tutta la vita, ma la cambia per sempre
Ma crescendo poi capisci
Che ogni volta è sempre peggio della precedente

E nei momenti peggiori c’è sempre qualcuno che parla
Qualcuno che ti viene a dire cosa devi fare, che devi mangiare
E solo nei momenti peggiori c’è sempre chi fa una domanda
Qualcuno che non riesce a capire che hai voglia di urlare
Più che di parlare

E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via di qua
E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via da chi
Pensa d’insegnarmi a vivere, eh-eh

Non pensi mai a cosa è giusto quando c’hai vent’anni
Fumi e bevi, tanto c’hai la vita davanti
Cos’è l’impegno non lo sai, tanto qua è uno sbatti
Vuoi la rivoluzione, sì, ma fatta dagli altri

Papà si chiede dov’è che ha sbagliato
E mamma che non dorme anche se ti sogna sistemato
Non li puoi sentire, alzi le cuffie col volume a cento
E non li vuoi vedere, quindi fissi uno schermo

Il primo amore arriva quando meno te lo aspetti
Come febbre che fa gli anticorpi ma ti lascia a pezzi

Lì a contare i tuoi difetti
Con lo schifo per il cibo e l’odio per gli specchi

E nei momenti peggiori c’è sempre qualcuno che parla
Qualcuno che ti viene a dire cosa devi fare, che devi mangiare
E solo nei momenti peggiori c’è sempre chi fa una domanda
Qualcuno che non riesce a capire che hai voglia di urlare
Più che di parlare

E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via di qua
E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via da chi
Pensa d’insegnarmi a vivere, eh-eh

Il primo amore non dura una vita intera
Ma ti cambia la vita per sempre
Quando ti stanchi di odiare
Capisci che perdonare è la cosa che ti difende

Spesso viviamo rinchiusi nel nostro passato
Dimenticandoci il presente
Certi errori li rifarò ancora, questo è il bello di crescere
Ma è forse quello che mi serve

Vado, vado, vado, vado via di qua
E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via di qua

E nei momenti peggiori c’è sempre qualcuno che parla
Qualcuno che ti viene a dire cosa devi fare, che devi mangiare
E solo nei momenti peggiori c’è sempre chi fa una domanda
Qualcuno che non riesce a capire che hai voglia di urlare
Più che di parlare

E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via di qua
E allora sai che c’è? Vado, vado, vado, vado via da chi
Pensa d’insegnarmi a vivere, eh-eh

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *